imessage on pc

mdpr1@libero.it

https://mcdvoice.review

La boxe USA come parametro sociale

Commenti disabilitati su La boxe USA come parametro sociale Sport

La boxe, intesa come parametro sociale, certifica esattamente negli USA il percorso delle singole etnie a partire almeno dagli ultimi decenni dell’Ottocento.

Sport duro che richiede sacrificio e causa infinite sofferenze, il pugilato – ove si escludano casi particolari – è sostanzialmente praticato da persone che sul ring cercano e non facilmente trovano una sia pur minima affermazione economica.

E’ quindi naturale che nel volgere della storia americana, man mano integrandosi e affermandosi economicamente in altro modo le diverse etnie, sul quadrato, tra le dodici corde, abbiano dominato, via via, prima gli irlandesi, poi gli italo americani, dopo ancora i latinos, sempre presenti restando i pugili di colore.

(Va qui incidentalmente ricordato che moltissimi italo americani arrivati al titolo mondiale in questo campo non vengono identificati come tali perché combattevano sotto pseudonimo. Si pensi solo e per fare qualche esempio a Lou Ambers – Luigi D’Ambrosio, Joy Maxim – Giuseppe Antonio Berardinelli, Young Corbett III – Raffaele Giordano, Pete Herman – Peter Gulotta, Joe Dundee – Salvatore Lazzara, Willie Pep – Guglielo Papaleo…)