imessage on pc

mdpr1@libero.it

https://mcdvoice.review

Telefon: terroristi ‘dormienti’

Commenti disabilitati su Telefon: terroristi ‘dormienti’ Varie ed eventuali

“I boschi sono belli, oscuri e profondi,

ma ho promesse da mantenere

e molte miglia da percorrere prima di dormire,

molte miglia da percorrere prima di dormire”.

Questi i versi di Robert Frost avendo udito al telefono i quali i terroristi infiltrati in America dall’Unione Sovietica partivano per compiere gli attentati per i quali erano stati programmati.

Si trattava dei cosiddetti ‘dormienti’, attentatori che, appunto ‘dormendo’ e comportandosi irreprensibilmente, attendevano l’ora di agire.

Un film?

Certamente: l’ottimo ‘Telefon’ di Don Siegel con il granitico Charles Bronson e datato 1977.

Ecco, non che gli attentatori di San Bernardino, in California, fossero altrettanto programmati e guidati ma ‘dormienti’, per qualche verso, sì.

E questa volta non siamo davanti a una finzione cinematografica: i morti sono veri!