mdpr1@libero.it

Castigliano

Commenti disabilitati su Castigliano Varie ed eventuali

I francescani.
Furono in particolare i francescani che in America Latina, già nel secondo venticinquennio del Cinquecento pensarono fosse necessario unificare i mille linguaggi degli indios.
E ci fu tra loro chi pensò in particolare al nahuatl come lingua franca unificante.
Immediata la reazione reale.
Il 7 giugno 1550, con un atto formale, la Corona spagnola imponeva agli Ordini religiosi di “insegnare agli indigeni la nostra lingua castigliana”.
Tra le motivazioni, pressante quella di non fornire alle sottomesse popolazioni americane un linguaggio che permettesse loro di comunicare per cospirare e ribellarsi in vista di una peraltro improbabile emancipazione.