mdpr1@libero.it

A proposito del referendum romano sui trasporti

Commenti disabilitati su A proposito del referendum romano sui trasporti Varie ed eventuali

Mille anni fa.
Il Comune di … decide di municipalizzare i trasporti cittadini fino a quel momento in mano a un privato.
Detto fatto.
Per ragioni economiche, “per migliorare il servizio” (si afferma), il prezzo del biglietto viene immediatamente raddoppiato dal costituito e retribuito consiglio di amministrazione formato da politici di terza schiera che subito dopo assumono a man salva.
Passa un anno e il bilancio della municipalizzata è ampiamente deficitario.
Il precedente gestore (che conosco da sempre) mi dice:
“Io facevo pagare la metà e ci guadagnavo.
Questi hanno moltiplicato per due il prezzo, miglioramenti non ne hanno fatti e perdono”.
Così andava (e va) il mondo.