mdpr1@libero.it

Sofferenza

Commenti disabilitati su Sofferenza Varie ed eventuali

“È sempre stata così.
Il tipo che la figlia viene ricoverata in ospedale e lei, entrando in camera, sulla porta, le dice:
‘Non farmi più prendere questi spaventi’.
È lei che soffre, capisci?
Lei, in ogni caso.
Il massimo, quando è morto il marito.
A quanti in chiesa le facevano le condoglianze rispondeva:
‘Mi ha lasciato sola…’
Le aveva fatto uno sgarbo, il poveretto!”