imessage on pc

mdpr1@libero.it

https://mcdvoice.review

‘Tosto’

Commenti disabilitati su ‘Tosto’ Varie ed eventuali

Milano.
Stazione Centrale
Il Caffè a destra entrando.
A pian terreno.
Verso le tredici.
Nel giorno del 2018 dedicato a San Bartolo Buonpedoni da San Gimignano.
Una coca cola e una ‘pizza calabra’.
Pressoché immangiabile, la pizza.
Siedo per una ventina di minuti sotto una specie di ‘fungo’ che emana un qualche calore.
Almeno cinque i questuanti che nel volgere si appalesano.
A palmo aperto.
Hanno fame, dicono.
E sono tutti grassi…
Memore di quando, guardando fuori dalla finestra un barbone sdraiato immoto su una panchina, ‘il Paglia’ mi disse: “Do’ sempre loro qualcosa.
È una specie di assicurazione.
Dovesse capitare a me…”, li accontento.
Una moneta ciascuno e via.
E d’un tratto ricordo mia madre.
Del giorno in cui, da Zamberletti, assisa all’esterno intenta a mangiare un toast, a una mendicante davvero fuori peso che le chiedeva “qualcosa per mangiare”, rispose:
“Signora, lei deve dimagrire almeno trenta chili!”
Ho scritto toast e ho sbagliato.
Mamma lo chiamava ‘tosto’.
Così come, per dire, secondo lei New York era ‘Nuova’ York.
Ricordo di una educazione ricevuta in tempi lontani, diversi e mai dimenticati.