mdpr1@libero.it

L’orologio da scacchi

Commenti disabilitati su L’orologio da scacchi Varie ed eventuali

Mille anni fa, comprato in Svizzera un orologio da scacchi, diretto a casa, arrivai in frontiera.

Il doganiere italiano, vedendo il pacchetto poggiato sul sedile a me d’accanto, chiese lumi.

“Qualcosa da dichiarare?”, disse guardando con intenzione l’involucro predetto.

“Un orologio da scacchi”, risposi per vederlo scattare sull’attenti, portare la destra alla fronte nel saluto militare e fare ampi gesti a significarmi libertà assoluta di accesso al Paese.

Pensai allora di avere pronunciato per caso una parola d’ordine che, nota ai doganieri, consentisse la massima libertà agli ‘addetti ai lavori’, spie o agenti segreti che fossero.

Oggi, fermato inopinatamente (non succede quasi più) dalla guardia di confine – come i predetti mille anni fa – e invitato ad aprire il baule, con voce d’intesa (che ritenevo tale), ho detto “Orologio da scacchi” altro non ottenendo di rimando che uno sguardo alla vista stupito, subito voltato – mi è parso – in compatimento.

“Questo è matto”, avrà certamente pensato il doganiere, la mia ovvia conseguente conclusione.

Facendo finta di niente, risalito in macchina dopo l’ispezione, ho ripreso il cammino.

“Certo che ritenere che a tanti anni di distanza la parola d’ordine fosse la stessa…”, mi sono detto partendo.

Percorsi si e no duemila metri, un posto di blocco.

Palettato, eccomi fermo.

“Il collega ci ha informato del suo passaggio”, le prime parole che l’appuntato, appressatosi al finestrino, sull’attenti, mi ha allora detto.

“Ha  bisogno di una scorta?”, la seguente domanda.

Per fortuna, mi ero velocemente ripreso adeguandomi al dunque.

“Grazie”, ho replicato.

“Tutto a posto”, e salutato il desso con gesto cortese sono partito.

Racconto tutto questo volentieri ma non crediate che davvero allora il famoso pacchetto contenesse quell’oggetto e che ‘orologio da scacchi’ sia la parola d’ordine ai tempi ed oggi pronunciata.

Deve quella ‘vera’, ancora e sempre in uso, restare segreta.

Concorderete certamente su tale necessità!