Una vita in più

Home / Varie ed eventuali / Una vita in più
Una vita in più

Improvvisamente sveglio, il vecchio si alzò dal letto.
Pantofole ai piedi, alla ricerca del gatto.
Trovatolo, lo prese in braccio, carezzandolo dolcemente.
Nuovamente in camera, lo collocò sul cuscino, il suo.
Qualche minuto e il micio già sonnecchiava.
Spense il vecchio la luce.
Seduto sulla poltrona d’angolo, aspettò.
Un’ora.
Non di più.
Trascorsa la quale – come sapeva con assoluta certezza sarebbe occorso – la povera bestiola giaceva morta laddove fino a poco prima dormiva ronfando.
Aveva ‘sentito’ – un brivido, racconterà dopo – la vecchia megera arrivare.
Doveva la Morte trovare qualcuno in quel letto.
Chiunque.
Aveva trovato il gatto.
Non lui che di vite doveva ancora viverne tante.