Ginevra e Corinna

Ginevra e Corinna

I nomi di una volta.

I bei nomi di una volta.

Corinna Bontemps de Montreuil era la nonna di mio padre Manlio.

Ginevra Pfyffer von Altishofen la bisnonna di mia madre Anna Maria.

Di antica famiglia borgognona già partecipe alle Crociate, la prima, figlia del Capitano Carlo Bontemps de Montreuil, combattente garibaldino più volte decorato il cui busto è collocato al Gianicolo.

Discendente diretta, la seconda,  di Ludwig Pfyffer von Altishofen, cinquecentesco condottiero, difensore strenuo del Cattolicesimo in Svizzera, de facto Signore di Lucerna, detto “il Re della Svizzera”.

Corinna era a Roma con il padre quando conobbe il conte Omero Raffo padre di Gino, mio nonno paterno.

Ginevra era a Roma al seguito del genitore Martin Pfyffer von Altishofen capitano (tradizione familiare) delle Guardie Svizzere.

A Roma conobbe il conte Augusto della Porta Rodiani Carrara padre del padre di Enrico mio nonno materno.