Pol Pot

15 aprile 1998 Nell’agosto del 1997, all’improvviso – necessaria conseguenza del ‘processo sui generis’ all’epoca intentatogli dai suoi ex seguaci – il vecchio despota cambogiano Pol Pot (morto pochi mesi dopo, nell’aprile del 1998) è tornato prepotentemente all’onore delle cronache e molti editorialisti si sono esercitati sui  suoi giovanili trascorsi europei (in particolare, parigini) per cercare nelle

Rudolf Nureyev come l’ho visto io

6 gennaio 1993 Non sono certo la persona più adatta a celebrare la indubbia e indubitabile grandezza di Rudolf Nureyev nell’arte della danza nella quale, peraltro, anche da profano, quale ero e sono, lo vedevo rifulgere, unico e solo, al di là e al di fuori di ogni canone e di ogni costrizione, per ‘creare’ continuamente nuove emozioni. E’ proprio, credo, questa sua capacità di creatore che lo spingeva a essere ogni volta

La Corte Suprema USA un articolo di MdPR

La Corte Suprema degli USA è l’unico organo giudiziario espressamente previsto dalla Costituzione americana che, accanto ad esso, elenca “quelle Corti minori che il Congresso potrà, di tempo in tempo, creare e costituire” (ed, ovviamente, se del caso, sopprimere, in mancanza di una espressa garanzia costituzionale, concessa, quindi, solo alla Corte stessa). Risulta, quindi, del tutto evidente che nella mente dei partecipanti alla Convenzione dalla quale trasse origine la Costituzione degli Stati Uniti la Corte Suprema doveva essere il più alto tribunale federale cui era affidato il compito prevalente di una uniforme applicazione del diritto in tutti gli USA ed...